Caricabatterie per videocamere: migliori prodotti di Maggio 2021, prezzi, recensioni

Se sei alla ricerca dei migliori caricabatterie per videocamere, sei nel posto giusto. In questa guida ti spiegheremo tutto ciò che devi sapere sull’alimentazione del tuo dispositivo. per poterlo usare più a lungo. Conoscere i tempi di carica e sapere quale sarà la durata di autonomia delle videocamere, sarà molto importante per potersi regolare con gli scatti. E anche se il tuo caricabatterie si è difettato e vuoi cambiarlo, nei prossimi paragrafi ti daremo consigli utili per sostituirlo con un nuovo modello.

Caricabatterie per videocamere

Il caricabatterie viene adoperato nelle batterie che dispongono di una batteria interna. Le reflex al loro interno hanno delle batterie ricaricabili agli ioni di litio, si tratta di accumulatori molto potenti che trovano la loro collocazione in appositi alloggiamenti. Ogni fotocamera e videocamera professionale dispone di batterie di questo calibro. Sono le videocamere e le fotocamere di tipo compatto che invece possono essere alimentate da pile usa e getta o sempre da batterie ricaricabili ma nel formato stilo o mini stilo.

Perciò il caricabatterie viene adoperato solo nelle videocamere che dispongono di un accumulatore di ricarica. In caso contrario potremo usare degli appositi caricatori per le batterie per far riacquistare la carica alle stilo.

I caricabatterie per le videocamere sono dei semplici cavi di varia lunghezza con un adattatore. Su un’estremità troveremo la spina da collegare alla corrente, dall’altra c’è l’adattatore all’interno del quale dovremo posizionare la batteria ricaricabile.

Ogni videocamera già dispone di un caricabatterie in dotazione da usare ogni volta che la batteria risulta scarica. Potremo visionare lo stato della batteria direttamente dall’icona presente sul display del dispositivo.

In commercio troveremo anche dei particolari caricabatterie che dispongono del tasto di scarica delle batterie, indicato per gli accumulatori al Nickel-Cadmio che tendono a soffrire di effetto memoria. L’effetto memoria di una batteria consiste nella memorizzazione dell’ultimo stato di ricarica prima di essere caricata. Questo significa che se mettiamo a caricare una batteria scarica per metà, e quindi al 50%, alla prossima scarica, una volta raggiunto quel livello, la batteria ridurrà le sue prestazioni. Potremo così collocare le batterie di questo tipo nel caricatore che provvederà da solo a scaricarle, prima completamente e poi a ricaricarle fino a piena capacità.

Batterie di una videocamera: vari modelli

Per conoscere a pieno il funzionamento dei caricabatterie per videocamere, dovremo sapere quali batterie potremo trovare. La batteria infatti è un dettaglio della videocamera da non sottovalutare per capire il reale funzionamento dell’intero dispositivo. Alcune videocamere reflex sono dotate di un battery-pack, ovvero una batteria rettangolare che va ricaricata con un apposito adattatore.

Potremo trovare batterie di ogni tipo in base alle dimensioni della videocamera, da quelle grandi e pesanti dei modelli professionali, fino alle batterie sottili e leggere dei modelli più compatti.

Le batterie ricaricabili migliori sono quelle che non soffrono di effetto memoria. Questo sistema ci obbliga a dover ricaricare le batterie sono quando sono completamente scarica per una maggiore performance. Per questo le batterie che prima erano al Nickel-Cadmio oggi sono state sostituite da quelle al Nickel-Metallo Idruro o da quelle agli Ioni di Litio. Queste ultime risultano più costose e spesso richiedono l’utilizzo di caricatori specifici.

Consigli sulla scelta delle batterie

A batteria scarica non potremo più riprendere alcuna scena con la nostra videocamera. pertanto se dobbiamo realizzare un filmato che richiederà una lavorazione di molte ore, dovremo procurarci delle batterie sostitutive per non restare mai senza.

Esistono degli accorgimenti per far durare la batteria di più, ma in alcuni casi non potremo utilizzarli perché dovremo sfruttare la videocamera al pieno delle sue potenzialità. Ad esempio è risaputo che l’utilizzo del flash consuma più batteria. Realizzare un video breve con il flash potrebbe mettere k.o. la batteria in pochi istanti. Anche l’autofocus consuma molta energia elettrica e porta la batteria vicino allo zero, nonché l’uso eccessivo dello zoom.

Potremo però acquistare delle batterie compatibili che abbiano il massimo della capacità e una lunga autonomia.

Come scegliere il caricabatterie per videocamere

Se hai smarrito il tuo caricabatterie e hai bisogno di acquistarne uno nuovo, in commercio troverai molti modelli che fanno al caso tuo. Dovrai sempre verificare la compatibilità dei vari prodotti per acquistare sempre dei caricatori che vadano bene con il modello della tua videocamera. Scegliere un caricabatterie sbagliato potrebbe portare a non avere una corretta carica del dispositivo, o peggio, potrebbe portare ad un suo malfunzionamento.

Se il guasto al tuo caricabatterie è avvenuto solo al cavo, potrai procedere con il solo acquisto di quella componente. Tenendo sempre in considerazione la compatibilità, potrai acquistare dei cavi per l’alimentazione di varie lunghezze ad un prezzo molto buono.

Se invece vuoi acquistare un nuovo adattatore, potrai scegliere tra numerosi modelli che abbiano le stesse capacità del tuo precedente prodotto. Altrimenti potrai sempre acquistare l’intero caricabatterie per ovviare alla mancanza di entrambe le parti.

Migliori prodotti

Spesso sarà meglio indirizzarsi all’acquisto di un caricabatterie dello stesso marchio della propria videocamera. In commercio troverai infatti ottimi adattatori e alimentatori dei noti brand Nikon e Canon. I costi tuttavia risulteranno più alti, andranno dai 50 ai 70 euro.

Ma potrai acquistare anche dei pezzi universali che però siano sempre compatibili con i valori richiesti dalla tua videocamera. A tal proposito potrai dare un’occhiata al marchio NX che ha a disposizione moltissimi adattatori a basso prezzo. Potrete valutare la quantità di batterie che potrete inserire nell’alloggio e soprattutto la tipologia. Se sono adattatori per le stilo ve ne accorgerete perché gli spazi sono più stretti. Invece se sono per le batterie grandi della reflex saranno grandi e spesso c’è spazio per un solo modello.

Se invece avete bisogno di ricaricare più batterie della reflex insieme, magari perché dovete disporre di una buona riserva di batterie, potrete trovare dei caricatori più adeguati. Ad un prezzo più alto ma sempre contenuto, potrete infatti acquistare dei caricabatterie fino a tre alloggi per gli accumulatori da reflex. I marchi Batmax, Hifuture e Telesin hanno molti di questi modelli nel loro catalogo. I costi vanno dai 10 ai 40 euro, si differenziano in base alla rapidità di carica.

Classe 1993, laureata in Lingue e in Giornalismo e nata a Roma. Da sempre sono un’appassionata di scrittura in ogni sua forma: dalla cronaca all’attualità fino alla tecnologia. Sono una grande appassionata di fotografia e amo scoprire nuovi accessori per scattare fotografie straordinarie. Approfondire le tematiche è il mio unico credo, prima di tutto c’è sempre la Scoperta.

Back to top
menu
accessoripervideocamere.it